è

MusicaConcertiPassioneGrandi ArtistiJazz

Sabato 21 Marzo
Peter Bernstein Quartet
Sala “Beppe Fenoglio” cortile dell Maddalena Ore 21

Mercoledì 25 Febbraio
WAYNE ESCOFFERY QUARTET
Sala “Beppe Fenoglio” cortile dell Maddalena Ore 21,15

Venerdì 30 Gennaio
FABIO GIACHINO TRIO “Blazar”
ENOCLUB JAZZ Ore 19,30

live

Scopri e condividi gli eventi del festival.

/Programma

concerto_21_marzo

Chitarrista newyorkese, classe 1967, Peter Bernstein ha incantato le platee internazionali a soli ventitré anni suonando in duo con un altro gigante della chitarra, Jim Hall. Da allora è diventato un capofila del jazz contemporaneo, conosciuto in tutto il mondo per lo stile caldo e pulito e per il lirismo delle linee melodiche. Ha suonato, tra gli altri, con Sonny Rollins, Joshua Redman, Jimmy Cobb, Lee Konitz, Brad Mehldau e Diana Krall.
Ad Alba si presenta in un quartetto di cui fa parte anche il talentuoso pianista Sam Yahel, il creativo contrabbassista israeliano Omer Avital e l’eclettico batterista Greg Hutchinson.

PETER BERNSTEIN QUARTET
Peter Bernstein – chitarra
Sam Yahel – pianoforte
Omer Avital – contrabbasso
Gregory Hutchinson – batteria

Peter Bernstein è uno dei perni della scena mainstream newyorkese. Nato nel 1967, alla fine degli anni Ottanta ha trovato un mentore in Jim Hall, che gli ha permesso di affacciarsi nel giro dei grandi nomi. Riceve quindi i primi ingaggi importanti da Lou Donaldson, Larry Goldings, Mel Rhyne, Jesse Davis, Geoff Keezer, sino a quando riesce a debuttare come leader, incidendo per l’etichetta Criss Cross. L’album d’esordio, Somethin’s Burnin’ (1992), ha un cast che la dice lunga sul futuro che si prospetta al giovane chitarrista: Brad Mehldau, John Webber e Jimmy Cobb. Da allora sono seguiti numerosi altri dischi per la Criss Cross e altre etichette, tra le quali spicca recentemente la Smallslive. Bernstein è infatti una delle figure centrali del giro di artisti che ruota attorno allo Smalls, il celebre locale fondato da Mitchell Borden e divenuto uno dei più noti jazz club al mondo.
L’attività di Bernstein si riassume semplicemente: è un incessante vorticare di partecipazioni alle più importanti band mainstream in circolazione. Tra gli innumerevoli altri musicisti che lo hanno voluto al proprio fianco spiccano Sonny Rollins, Diana Krall, Bobby Hutcherson, George Coleman, Dr. Lonnie Smith, David ‘Fathead’ Newman, Joshua Redman, Lee Konitz, Jimmy Cobb.
Nella discografia del chitarrista, arricchitasi di recente di un Cd live in solo allo Smalls, spicca il memorabile Heart’s Content (2003), in cui a fargli da ritmica ci sono Mehldau, Bill Stewart e Larry Grenadier.

BBB Trio
BBB Trio

Flavio Boltro, tromba&electr.
Mauro Battisti, cb –
Mattia Barbieri, batt

Un viaggio tra atmosfere liriche e ritmi serrati, tra elettronica, jazz energico e improvvisazioni aperte. Il nuovo trio di Flavio Boltro, uno dei maggiori trombettisti italiani della scena contemporanea, con perfetta intesa e forza comunicativa, offre una musica di grande suggestione. le esperienze musicali, le sonoritá e i linguaggi musicali che appartengono ad ognuno di loro si sono fuse insieme, creando un suono particolare e fuori dai clichet: sonoritá vellutate si uniscono a suoni striduli e dolci melodie si inglobano a ritmi serrati. Il loro ricco repertorio è composto da brani originali che si ispirano non solo alla tradizione jazz, ma anche alle sonorità della musica rock ed elettronica.

enoclub_16genn-sito

INGRESSO 25 EURO

(CONCERTO + BUFFET)

APERTURA ORE 19.30

CONCERTO ORE 21

INFO E PRENOTAZIONI

info@caffèumberto.it
3314022081

PIAZZA SAVONA, 4 ALBA

Il duo si esibirà in brani originali caratterizzati da sonorità moderne, reinterpretate da tocchi personali, che si altemeranno ad atmosfere cameristiche dal sapore contemporaneo. Insieme a brani più noti, provenienti dal repertorio di famose pop-star, proporranno una scelta di tradmonali standard jamstici che sapranno immergere nel calore e nella vivacità tipici deljaz club. Il loro lavoro in coppia
colfluirà nell’album di imminente uscita “Right now”. Mattia Cigalini, venticinquenne piacentino, fa parte a pieno titolo della nuova generazione di jazzisti italiani riconosciuti a livello mondiale.
Ha pubblicato con grande successo di pubblico e critica l’album “Beyond” presentato in anteprima in
alcuni dei più prestigiosi festival europei, mentre è di prossima pubblicazione l’album “Astrea”.
Enrico Zanisi, classe 1990, è un pianista romano proveniente da una famiglia di musicisti. Vincitore del
referendum “Top Jaz 2012″, come “miglior nuovo talento”. Zanisi ha pubblicato il suo secondo disco di
brani originali, ‘Life Vanations’, il trio con Alessandro Paternesi alla batteria e Joe Rehmer al contrabbasso. presentato al 12 Points Festival di Dublino.

enojazz_30gennaio

INGRESSO 25 EURO

(CONCERTO + BUFFET)

APERTURA ORE 19.30

CONCERTO ORE 21

INFO E PRENOTAZIONI

info@caffèumberto.it
3314022081

PIAZZA SAVONA, 4 ALBA

Numerosi sono i riconoscimenti ottenuti dal Trio. Tra questi spiccano l’inserimento tra i primi 10 gruppi italiani secondo referendum popolare “JAZZiT Awards” 2013, il Premio Special come BEST BAND allo International Jazz Competition 2014 (EuropaFest) di Bucarest, il premio Fara Music Live 2012 come miglior gruppo e miglior nuovo talento (Fabio Giachino). Il 1° Premio al Barga Jazz Contest 2012 (premio speciale “Luca Flores” a Davide Libelli) ed d 1° premio al Premio Carrarerse 2011. Fabio Giachino, classe 86, è considerato uno da maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni. Nato ad Alba e trasferitasi successivamente a Torino, è stato insignito di importanti riconoscinenti in tutti i principati premi italiani ed europei a livello internazionale e nazionale. Tutti i component del trio hanno fatto studi accademici (Conservatone), amano il Rock ed Pop e suonano Jazz proponendo standard e la tradizione americana in generale, ma allo stesso tempo inserendo elementi come R&B, Hip Hop e altre sonorità più “urbane” senza perdere di vista il groove e il senso dello swing, anzi mantenendoli come tracce principati. Il gruppo è veramente affiatato e non cade mai nello scontato.

enoclub_20febbraio-sito
Accordi Disaccordi nasce nei primi mesi del 2012 a Torino, dall’idea di Dario Berlucchi e Alessandro Di Virgilio, due chitarristi con in comune l’amore per la musica jazz e la passione per Django Reinhardt.
Riarrangiano nuovi e vecchi successi, senza limiti di genere, donandogli nuova vita e una personalissima interpretazione in chiave swing e gipsy jazz, scrivendo, inoltre, numerosi brani inediti.
Dopo aver registrato una piccola demo, partono alla volta di numerose città italiane, proponendosi anche a contorno di festival internazionali come l’Umbria Jazz Festival di Perugia, il Pistoia Blues e il Lucca Summer Festival, dove riscuotono un grande successo, portando a casa un bagaglio di esperienze inimmaginabili fino a pochi mesi prima. Dopo nemmeno un anno di esperienze, decidono di tentar fortuna a Londra dove riescono a guadagnare i primi soldi utili a finanziare il loro progetto. È in quest’occasione che conoscono, tramite amicizie comuni, Fabio Cascio, un contrabbassista italiano trasferitosi in Inghilterra. Nasce così una collaborazione, che di lì a poco li vedrà protagonisti in performance “on the road” per le città inglesi, fino ad arrivare alle prime date a Londra e Cambridge.
Sulla scia di queste esperienze, nella primavera del 2013, vede la luce il loro primo album “Bouncing Vibes” in cui vengono presentati due brani inediti, insieme a vecchi e nuovi successi, riarrangiati secondo il loro stile. Nell’estate del 2013 viene inclusa nel progetto la contrabbassista Isabella Rizzo, già attiva nel panorama musicale nazionale. Con questa nuova formazione iniziano un’intensa attività di promozione del disco, che li vede impegnati, ancora oggi, in numerosi live in prestigiosi locali, così come nelle vie delle principali città italiane.

Wayne Escoffery


Wayne Escoffery, t.sax
David Kikoski , piano
Ugonna Okegwo, cb
Ralph Peterson, batt.

Wayne Escoffery dà vita a un’opera ricca di sentimento, una musica appassionata e profonda, una testimonianza del trionfo dello spirito umano, proprio come i suoi padri musicali hanno fatto prima di lui. Con queste parole straordinarie la rivista americana All About Jazz ha salutato l’uscita dell’ultimo disco del sassofonista americano d’adozione e inglese di nascita. Sono parole che raccontano non solo la bellezza della musica di Escoffery e del suo quintetto, ma rendono l’idea anche del carattere meravigliosamente intenso, caldo, a volte addirittura struggente dei suoi suoni. Dagli anni del suo trasferimento a New York, Wayne Escoffery è diventato uno dei talenti riconosciuti e più richiesti dai principali artisti del jazz internazionale, fino a vincere giovanissimo il prestigioso Grammy Award. Trentotto anni, otto dischi all’attivo da solista – di cui l’ultimo, “The Only Son of One”, è un’assoluta consacrazione tra le vette più alte del jazz mondiale – e una carriera che lo ha visto protagonista di alcune tra le iniziative più importanti del jazz americano e non solo, come la Mingus Dynasty Orchestra, il Monk Legacy Septet di Ben Riley, il sestetto di Eric Reed, il quintetto di Tom Harrell e molte altre.

live

"Il jazz è l'unica musica in cui la stessa nota può essere suonata notte dopo notte, ma ogni volta in modo diverso."

Ornette Coleman

Twitter
live

/Galleria

Le migliori immagini degli artisti e della passione dell' Alba Jazz Festival.

AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
AlbaJazz 2014
Albajazz 2008
Albajazz 2008
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2010
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
AlbaJazz 2011
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2008
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
Albajazz 2009
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2012
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
AlbaJazz 2013
Locandina 2007
Locandina 2007
Locandina 2008
Locandina 2008
Locandina 2009
Locandina 2009
Locandina 2009 Winter
Locandina 2009 Winter
Locandina 2010
Locandina 2010
Locandina 2010 Winter
Locandina 2010 Winter
Locandina 2011
Locandina 2011
Locandina 2011 Winter
Locandina 2011 Winter
Locandina 2012
Locandina 2012
Locandina 2014
Locandina 2014
Locandina 2014 Winter
Locandina 2014 Winter
Locandina Winter 2014 Evento 2
Locandina Winter 2014 Evento 2
EnoJazz 18 Dicembre 2014
EnoJazz 18 Dicembre 2014
EnoJazz 16 Gennaio 2015
EnoJazz 16 Gennaio 2015
EnoJazz 30 Gennaio 2015
EnoJazz 30 Gennaio 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz Winter 2015
AlbaJazz 21 Marzo 2015
AlbaJazz 21 Marzo 2015
live

Alba&Jazz ogni anno veste di Jazz le più belle piazze di Alba

/Chi Siamo

La Nostra Storia

L’Associazione Culturale “ALBA JAZZ” è nata nel 2007 con lo scopo di promuovere e diffondere la musica e la cultura Jazz sul territorio albese.

Ogni anno, in estate, l’associazione organizza l’ “ALBA JAZZ FESTIVAL” nelle piazze della città di Alba.
Si tratta di un festival della durata di 4 giorni strutturato con eventi e concerti pomeridiani e serali ai quali si allaccia sempre un tema specifico per un seminario tecnico-musicale.
Al festival estivo si alterna l’ “ALBA WINTER JAZZ”, caratterizzato da concerti di grande raffinatezza in teatro. L’associazione inoltre collabora con le scuole e gli istituti musicali Albesi per avvicinare i giovani musicisti al Jazz.

“ALBA&JAZZ” nel 2011, con la 5° edizione di “Alba Jazz Festival”, consolida un evento culturale musicale per la Città di Alba facendolo diventare una proposta turistica d’importanza rilevante per il territorio.

Nel 2014, con la 8° edizione, la crescelte popolarità ha spinto l’associazione ad un incremento costante degli eventi che ogni anno arricchiscono Alba e attirano appassionati di Jazz e non.

live

/Contatti

Compila questo form per richiedere informazioni, verrai ricontattato al più presto.

Nome must not be empty
Please provide a valid Email
Messaggio should not be empty
Messaggio inviato correttamente!
Oops! Qualcosa è andato storto, riprova!
live

Le migliori proposte per soggiornare ad Alba.

/Ospitalità


Hightlights

Di seguito vengono elencati i principali punti di soggiorno del territorio.

Di seguito vengono riportati i maggiori punti di soggiorno e ristoro:

  • ENOCLUB CAFFE’ UMBERTO

    Piazza Savona 4 – Alba

    Tel. +39 0173 33994

    Sito Web: http://www.caffeumberto.it/index-eng.asp

  • OSTERIA DEI SOGNATORI

    Via Macrino 8 – Alba

  • BISTROT DEI SOGNATORI

    P.zza Pertinace – Alba

    Tel. +39 0173 3478

  • TRATTORIA “AL DENTE”

    P.zza Pertinace – Alba

    Tel. 0173 363300

    Sito Web: http://www.trattoriaaldentealba.com

  • VINERIA RISTORANTE VINCAFE’

    Via Vittorio Emanuele, 12 Alba

    Tel. +39 0173 364603

    Fax. +39 0173 293705

    Email: vincafe@vincafe.com

    PER INFO APERITIVI – CENA – CAMERE:0173364603

    Sito Web: http://www.vincafe.com/ita/

  • HAMINGWAY COCKTAIL RESTAURANT

    P.zza Borsellino – Alba-

    Sito Web: http://www.hemingwayalba.com/

    PER INFO APERITIVI – CENA:3478890628

  • AKASH bar & shop

    via Vittorio Emanule 19/E, Galleria della Maddalena

    Tel. +39 0173 442837

    Fax.+39 0173 363294

    Sito Web: http://www.fuoriorarioalba.it/akash/akash.html

  • BAR LA BRASILERA

    P.zza Savona – Alba

    Tel. 0173 290086

  • CAFFE’ SAVONA

    P.zza SAVONA – Alba-

    Tel. +39 0173 441497

Ente Turismo Alba Langhe Roero

Per la migliore ospitalità dei partecipanti al Festival, il Consorzio Turistico LangheMonferrato Roero, specializzato nel servizio informazioni e prenotazioni gratuite in hotel,agriturismi, dimore di charme e di
campagna, ristoranti e osterie,è a disposizione per soddisfare ogni
esigenza di ospitalità con proposte personalizzate.

Call Centre: tel.+39 0173 362562
Sito Web: www.langheroero.it

Alba&Jazz Associazione Culturale senza scopo di lucro
Piazza S. Paolo, 1 - 12051 ALBA - ITALY
albajazz@albajazz.com tel. +39 3483351660

Power by cnrservice

Copyright © 2014. All rights reserved